NUMERI        UTILI:
  
 RIFUGI:

FRACCAROLI                           045.7050033
 cell. 347.0452218

SCALORBI                                045.7847029
 cell. 349.2109927

PASSO PERTICA                 045.7847011

REVOLTO                                 045.7847039
  cell.  333.14996655

BOSCHETTO                          045.7847005 
 abit.  045.7847059
  
LOCALI di
  GIAZZA
 
AGRITURISMO                  045.7847074

ALB. BELVEDERE              045.7847020

OSTERIA LJETZAN          045.7847026

PANIFICIO LUCCHI        045.7847030

Pizzeria TORRENTE       045.7847091

Pizzeria   CIMBRA           045.7847160

EMERGENZE

SANITARIA  118
GENERICA  112
INCENDI  115
FORESTALE 1515
 
cimbriI Cimbri, un popolo di coloni che dalla Baviera o dal Tirolo si stanziarono sui Monti Lessini Veronesi a partire, secondo le ipotesi storiche più accreditate, dal 1287, anno in cui ottennero da Vescovo di Verona, Bartolomeo della Scala, il permesso di insediarsi nel territorio montano della Lessinia.
Giazza è l'unica località rimasta, degli antichi Tredici Comuni della Lessinia, dove ancora si parla il cimbro, detto localmente ”tauc”.
Si tratta di una parlata germanica (di origine bavarese meridionale) portata da un gruppo di emigranti di origine tedesca insediatisi nel territorio in epoca medievale.
Il Museo dei Cimbri nella piazza di Giazza, ospita il corso Tzimbar Lentak (Cimbro vivo).
casa_cimbra

   ANTICA CASA CIMBRA

Per maggiori informazioni collegati a:
 
 
  Site Map